[Top secret!] Novità in arrivo: disegni e sticker sulle foto

Sono tante le novità in arrivo su Telegram: ho sbirciato nelle nuove stringhe di testo su cui i traduttori devono lavorare e, tramite questi nuovi messaggi, ecco svelate in anteprima alcune funzioni che usciranno tra qualche giorno.

Sticker e disegni sulle foto

Ai più smaliziati sarà sicuramente capitato di dover inviare uno screenshot nel quale evidenziare un determinato elemento, oppure una foto nella quale attirare l’attenzione su un particolare. Se fino ad oggi era necessario utilizzare altre applicazioni per disegnare sulle immagini, dalla prossima versione di Telegram pare sarà possibile farlo direttamente tramite l’editor integrato, prima di condividerle con gli amici.

L’editor di immagini diventa quindi sempre più potente e, a quanto pare, permetterà di sovrapporre anche testo e sticker alle nostre fotografie. Si tratta di funzionalità che, casualmente, sono diventate disponibili anche su WhatsApp da qualche giorno.

Login via Telegram

Pare sia stata introdotta la possibilità per i bot di gestire il proprio nome utente e l’ID (ovvero il codice univoco di ogni utente) anche sui siti web esterni. Nelle nuove stringhe di testo da tradurre, infatti, si legge:

Permetti a [nome del bot] di passare il tuo nome utente Telegram e il tuo id alle pagine web che apri tramite questo bot?

Questo significa che sarà possibile effettuare l’accesso a siti e servizi esterni tramite il proprio account Telegram, così come già avviene con altri social network, ad esempio Facebook.

Un’altra funzione misteriosa…

Tra le stringhe di testo compaiono alcuni comandi misteriosi, come “You scored [punti]”, “You scored [punti] in…”. Pare si tratti di punteggi di videogiochi, ma che cosa c’entrano con Telegram? Forse ci sarà un centro unificato per i bot e i giochi? Una sorta di Game Center di Apple o di Google Play Games? Staremo a vedere…

Tutte queste funzionalità saranno disponibili dalla prossima versione di Telegram, la 3.12, in uscita presumibilmente la prossima settimana.

Condividi questo articolo

Telegram Twitter WhatsApp Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.