Telegram Desktop in salsa dark

Telegram, al contrario di quasi tutte le altre applicazioni di messaggistica, è open-source, ovvero il codice con cui è programmato è disponibile a tutti. Questo permette a chiunque di modificarlo, migliorarlo, o crearne delle versioni alternative, che in informatica si chiamano fork.

Uno sviluppatore estone, NXij, ha pubblicato su GitHub una versione “scura” di Telegram Desktop, l’applicazione per Windows, Linux e Mac OS X.

Telegram Desktop Dark è uguale in tutto e per tutto a quella ufficiale di Telegram, con la differenza che tutti gli elementi dell’interfaccia sono scuri: l’ideale per chi usa frequentemente il computer di sera, quando grandi aree luminose dello schermo possono affaticare la vista, o per chi ha scelto un tema grafico nero per il proprio sistema operativo.

Telegram Desktop Dark richiede almeno Windows XP, Mac OS X 10.6, Ubuntu 12.04, Fedora 22 o una versione superiore di questi sistemi operativi.

Si può scaricare la versione per Windows da questo indirizzo, mentre è possibile scaricare il codice sorgente, per poi compilarlo sugli altri sistemi operativi, direttamente dalla pagina ufficiale su GitHub.

Condividi questo articolo

Telegram Twitter WhatsApp Facebook

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.